The labyrinth of solitude: life and thought in Mexico. (Libro, 1962) [University of Maryland, College Park]
passa ai contenuti
The labyrinth of solitude: life and thought in Mexico.

The labyrinth of solitude: life and thought in Mexico.

Autore: Octavio Paz
Pubblicazione: New York, Grove Press [1962, ©1961]
Edizione/Formato:   Libro a stampa : IngleseVedi tutte le edizioni e i formati
Sommario:
"One of the major poets of our time here probes and defines Mexican character and culture in a series of essays. Silence, irony, the formalization of social life -- these are the masks that permit the Mexican to conceal his personality. Far more than an interpretation of his own country alone, this book is also a penetrating commentary on the plight of Latin America today as a whole, an enlightening view of the  Per saperne di più…
In fase di caricamento della copia online di questo documento… In fase di caricamento della copia online di questo documento…

Trova una copia in biblioteca

In fase di recupero della sede e disponibilità di questo documento… In fase di recupero della sede e disponibilità di questo documento…

WorldCat

Trovalo in biblioteca a livello globale
Biblioteche nel mondo che possiedono questo documento

Dettagli

Informazioni aggiuntive sul formato: Online version:
Paz, Octavio, 1914-1998.
Labyrinth of solitude: life and thought in Mexico.
New York, Grove Press [1962, ©1961]
(OCoLC)645687689
Tipo documento Libro
Tutti gli autori / Collaboratori: Octavio Paz
ISBN: 0394172426 9780394172422 9780802150424 080215042X
Numero OCLC: 332832
Note: Essays.
Descrizione: 212 pages 21 cm
Contenuti: The Pachuco and other extremes --
Mexican masks --
The day of the dead --
The sons of La Malinche --
The conquest and colonialism --
From independence to the revolution --
The Mexican intelligentsia --
The present day --
The dialectic of solitude.
Altri titoli: Laberinto de la soledad.
Responsabilità: Translated by Lysander Kemp.

Sinossi:

"One of the major poets of our time here probes and defines Mexican character and culture in a series of essays. Silence, irony, the formalization of social life -- these are the masks that permit the Mexican to conceal his personality. Far more than an interpretation of his own country alone, this book is also a penetrating commentary on the plight of Latin America today as a whole, an enlightening view of the North American -- "who wanders in an abstract world of machines, fellow citizens, and moral precepts"--And a universally applicable evaluation of the situation of contemporary man." [Back cover].
In fase di recupero di note su questo documento In fase di recupero di note su questo documento

Commenti

Commenti degli utenti

Etichette

Le etichette di tutti gli utenti (4)

Vedi le etichette più popolari come: lista di etichette | nuvola di etichette

Documenti simili

Soggetto(i):(6)

Liste di utenti con questo documento (11)

Conferma questa richiesta

Potresti aver già richiesto questo documento. Seleziona OK se si vuole procedere comunque con questa richiesta.

Chiudi finestra

Per favore entra in WorldCat 

Non hai un account? Puoi facilmente crearne uno gratuito.